DOMINIONI EDITORE - LIBRERIA - EDITORE | como - lecco - lago di como - brianza | libri - stampe - souvenirs

DOMINIONI EDITORE

como - lecco - lago di como - brianza

libri - stampe - souvenirs




CHI HA RUBATO L’ALBORELLA?

CODICE: Z003

Editore: Alessandro Dominioni Editore

Gioco di carte, illustrato, approfondimenti multimediali

Anno: 2015

Lingua: italiano

Prezzo: 10,00

Quantità:

A cura di: Rimoldi Alessio

In collaborazione con PROTEUS - Centro di Didattica Ambientale e Divulgazione Scientifica.

 

REGOLE DEL GIOCO

Una volta distribuite le carte capovolte ai giocatori, ogni giocatore controlla se ha delle coppie in mano. Le carte che formano la coppia hanno lo stesso pesce e lo stesso simbolo rosso in alto a sinistra.
Ogni giocatore scarta le coppie in mezzo al tavolo.
Inizia il giocatore più giovane pescando una carta dal mazzo del giocatore alla sua sinistra. Se forma una nuova coppia la scarta, altrimenti tiene in mano la carta. Il turno passa così al giocatore di sinistra. Il gioco continua finché le coppie non sono esaurite.
Perde il giocatore che rimane con la carta lariosauro (l’unica senza la coppia) e dovrà fare una piccola penitenza, a scelta.

 

OBIETTIVI DIDATTICI

GENITORI E FIGLI: giocare insieme per crescere

Questo semplice gioco è adatto a tutte le età. È pensato anche per coinvolgere figli e genitori che potranno giocare “alla pari”, rendendo l’esperienza di gioco più appassionante per entrambe le parti.

I genitori potranno inoltre aiutare i più piccoli a conoscere i pesci del lago leggendo le curiosità sui pesci scritte sulle carte da gioco.

Infine la clausola che prevede, per chi perde, una penitenza a scelta creerà più suspance e anche un divertente capovolgimento di ruoli tra figli e genitori, in caso di sconfitta dei secondi.

SCOPRIRE LA FAUNA ITTICA DEL LAGO

Obiettivo principale del gioco è conoscere i 17 pesci di lago e di fiume presenti nel gioco, per ogni pesce ci sono due carte, la carta “come riconoscerlo” e la carta “curiosità”.

UNA PROBLEMATICA REALE LEGATA AL GIOCO

Il titolo del gioco Chi ha rubato l’alborella? vuole porre la curiosità su una problematica comune a tutti i laghi e i fiumi prealpini: la forte diminuzione e, in alcuni casi, la scomparsa delle alborelle.

La comunità scientifica si sta ancora interrogando sui reali motivi, ma le ipotesi più accreditate sono diverse.

Il gioco è collegato ad un sito internet costruito ad hoc: www.chiharubatolalborella.it su cui sono elencate le ipotesi.

La pagina del sito è accessibile solo da chi acquista il gioco.

IL LARIOSAURO: LEGGENDA O REALTÁ

Protagonista del gioco: il lariosauro.

Sul sito chiharubatolalborella.it è presente un paragrafo dedicato al lariosauro leggenda e al lariosauro fossile ritrovato per la prima volta a Perledo nel 1830; gli esemplari scoperti sono conservati nelle collezioni dei Musei di Lecco, Milano e del Servizio Geologico di Roma, nonché nei musei di Francoforte e di Monaco di Baviera.

Online è inoltre disponibile un breve documentario che affronta questa tematica, prodotto e girato da Alessandro Dominioni, con un intervista al dott. Giancarlo Colombo.


<p>CHI HA RUBATO L’ALBORELLA?</p>

clicca per ingrandire

<p>CHI HA RUBATO L’ALBORELLA?</p>

clicca per ingrandire

POTREBBERO INTERESSARTI